Spazio pubblicitario
Putignano News

ATTESA PER S. STEFANO, TRADIZIONE E QUALCHE NOVITA'

E-mail Stampa PDF
AddThis Social Bookmark Button

Particolare della statua argentea di S. Stefano

A Putignano l’inizio di agosto non ha senso senza la Festa patronale: tutto è pronto in città per rendere omaggio al protettore Santo Stefano nella tre giorni (2-3-4 agosto) di celebrazioni religiose e manifestazioni civili. Già da venerdì 27 luglio, in realtà, le comunità parrocchiali, le associazioni e movimenti ecclesiali cittadini si stanno preparando alla festa con il consueto settenario di preghiera nella chiesa di Santa Maria, le cui riflessioni mirano a presentare ed approfondire quest’anno il nuovo Progetto Pastorale Diocesano “Urgenza dell’ora. Educare” consegnato dal Vescovo a tutta la Chiesa di Conversano-Monopoli quale linea guida per il decennio 2010-2020 in sintonia con la Chiesa italiana che medita sul tema assolutamente attuale dell’educazione.

Il programma, messo a punto dal Comitato Feste Patronali, guidato dal rag. Carmine Console, coadiuvato dal suo staff di collaboratori, sotto lo sguardo attento di don Battista Romanazzi, si presenta secondo il suo impianto tradizionale, non senza qualche novità: si ritorna ai tre giorni classici dedicati al Santo con la traslazione del quadro del martirio di Stefano da S. Maria in Piazza Principe di Piemonte giovedì 2 agosto a partire dalle 20, con una processione che ha acquistato negli anni sensibilità e partecipazione dei fedeli; il giorno clou è certamente venerdì 3 agosto, scelta non casuale ereditata dagli antichi che vi ricordavano il ritrovamento (lat. inventio) del sepolcro e del corpo di S. Stefano nel V secolo, quando si diffuse nel mondo cristiano il culto del primo martire della Chiesa: campane di tutte le chiese a festa alle 8,30, Sante Messe in S. Maria sino alla concelebrazione eucaristica alle 19,00 presieduta da Mons. Domenico Padovano e la processione dell’immagine e della reliquia per le vie del paese, suggellata dalla consegna simbolica delle chiavi della città da parte del Sindaco, appena il simulacro argenteo di Santo Stefano uscirà dalla chiesa. Una novità dell’edizione 2012 riguarda l’arrivo del corteo processionale nei pressi della sede del Comitato Feste patronali, dove il Vescovo con i sacerdoti e tutti i fedeli reciterà l’atto di affidamento della città a Santo Stefano, pregando dinanzi alla reliquia del cranio del martire: un appuntamento che potrà suscitare il raccoglimento e accrescerà – per quanto il Comitato targato Console si è adoperato in questi anni – il culto e la devozione dei putignanesi per il loro protettore. Ormai tradizionali i concerti bandistici (Lecce, Noci e Turi), lo spettacolo pirotecnico a cura di “Bruscella & Pellicani” alle 24 in zona ex Autodromo, l’illuminazione del corso cittadino a cura della ditta Faniuolo, il parco divertimenti nell’ex Foro Boario.Gino Accardo sul palco di Putignano sabato 4 agosto

 

Sabato 4 agosto il quadro di S. Stefano farà ritorno a S. Maria a partire da Piazza Principe di Piemonte alle 20,30 e poi spazio alla musica con un concerto in piazza Aldo Moro alle 21,00 che vedrà l’esibizione del chitarrista e interprete Gino Accardo in un excursus della canzone classica napoletana dal titolo “Indifferentemente”, spettacolo offerto dall’Amministrazione provinciale di Bari.

A corredo della festa, le altre novità riguardano lo spettacolo “Le due croci”, in programma mercoledì 01 agosto alle 21,15 nel Chiostro Comunale di Putignano, curato dalla “Compagnia delle donne” e dall’ass. teatrale “Il volto e la maschera” per una raccolta fondi da destinare alle scuole terremotate in Emilia; il Mercatino enogastronomico e dell’artigianato tipico previsto per giovedì 2 agosto nel Centro Storico a cura della Pro Loco e la Mostra fotografica dei Santi protettori dei comuni della Provincia di Bari e Mostra artigianato d’autore di Antonella Di Bello su Corso Umberto I, 66 nei giorni 2-3-4 agosto.

 

«La Festa è, infatti, fondamentale momento d’aggregazione e d’incontro e, con essa – scrive Carmine Console nel saluto riportato sulla brochure della festa – Santo Stefano riscopre e fa suoi quei valori autentici, più che mai sentiti in una società alla ricerca di saldi punti di riferimento»: parole che risuonano quanto mai attuali e opportune per i putignanesi e i forestieri che visiteranno il paese durante i giorni della Festa patronale, auspicabile occasione «capace di indurre alla gioia – scrive don Battista nel suddetto sussidio – affinché susciti qualche germe di bene». Buona festa a tutti!

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 02 Agosto 2012 13:41  

LIVE @ PUTIGNANOTV

Watch live streaming video from pugliawebtv at livestream.com

  • trullab
  • trullab
  • trullab
  • trullab
  • trullab

La tua pubblicità nel nostro portale

IN PRIMO PIANO


Contatore visite

Traduzione

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

attivaenergia

tgrnews

Seguici su Spreaker

Download app android

Download app iphone

Ricerca

OGGI E'

TGRnews IL TG REGIONALE



Get the Flash Player to see this player.

time2online Joomla Extensions: Simple Video Flash Player Module

Antinia

News Ansa

meteo


Farmacia Palazzo

Per contattare la redazione putignanonews@gmail.com
GR Radio Onda Notizie - Direttore Responsabile: Lorenzo Derobertis - Direttore di Redazione: Gianni Russo/Francesco Russo
P.Iva: 05747790722 - Aut. Tribunale Di Bari del 17/09/1990 - N. Isc. Reg. Stamp. 629
Copyright © 2017 PUTIGNANO NEWS. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.