Il PD di Putignano torna a far sentire la propria voce con un lungo post sulla pagina Facebook, in cui stigmatizza la programmazione carnascialesca e turistica messa in atto dell’amministrazione comunale, che ha rappresentato la città a Casa Sanremo, l’atteggiamento di sindaco e vicesindaco e i lavori a Piazza Moro e per il ponte di Via Conversano.

DALLE CARNEVALATE ALLE LACRIME

Il sipario è calato sul festival di Sanremo, una delegazione del nostro Comune è stata presente a Casa Sanremo ma abbiamo difficoltà (diciamo subito per i noti nostri limiti evidenziati dal Sindaco e dal Vice-Sindaco, gufi, fake-news e tutto il resto) a comprendere la finalità del viaggio in Liguria dei rappresentanti della Amministrazione Comunale, due osservazioni: a leggere le dichiarazioni degli amministratori sembrava che la spesa sostenuta (non sono solo € 15.000) serviva a pubblicizzare il Carnevale e l’intero territorio ma al di là della generica illustrazione della manifestazione non una indicazione sull’organizzazione della manifestazione, in poche parole chi, attratto dalle indubbie bellezze del nostro territorio e delle nostre tradizioni, decide di visitare Putignano non ha alcuna indicazione perché nulla (ma proprio nulla) è stato organizzato, e non si dica che la colpa è della pandemia perché il Carnevale di Viareggio sarà trasmesso in diretta Tv il 1° marzo (martedì grasso), il Carnevale di Acireale ha già un programma post pandemia ed anche Massafra ha elaborato il bando per individuare i sette carri che parteciperanno alle sfilate estive, il Carnevale di Putignano per il 2022 è di fatto inesistente: ma siamo stati presenti a Sanremo.

La seconda considerazione: Putignano ha un assessore al Turismo? Abbiamo quotidianamente la conferma che questa non è un’amministrazione con una maggioranza consiliare, una giunta ed un sindaco, ma un sindaco ed un vice-sindaco che decidono e dispongono per la giunta e per la maggioranza consiliare.

A proposito di sindaco e vice-sindaco abbiamo letto le loro dichiarazioni inerenti il progetto di riqualificazione di piazza Moro, ed anche in questo caso sono necessarie alcune considerazioni: si ha la netta percezione che i due siano quanto meno intolleranti nei confronti di chi esprime il dissenso, ci permettiamo di far rilevare che fortunatamente viviamo in un regime democratico e l’opposizione, nonostante il loro modo di fare, ha il diritto di esprimere la sua idea (e noi lo faremo sempre dicendo il vero); le notizie sono state riportate correttamente dai comunicati dell’opposizione consiliare e del Partito Democratico (abbiamo scritto: “progetto ammesso e non finanziato”: esattamente quanto accaduto), gran parte dei progetti sono stati già finanziati, il progetto presentato dal Comune di Putignano che per la posizione in graduatoria non è stato finanziato lo sarà grazie al lavoro che il Governo nelle sue varie articolazioni sta facendo.Contrariamente a quanto espresso da Sindaco e Vice-Sindaco il Partito Democratico è lieto se il finanziamento arriverà, come appare molto probabile, ma questo non è un merito da ascrivere a questa amministrazione che ha presentato il progetto frutto del lavoro fatto da altri, per questo il Partito si adopererà perché il finanziamento arrivi e vigilerà perché il tutto venga fatto correttamente ed al meglio. Chiarito ciò consigliamo al Sindaco ed al Vice-Sindaco di utilizzare le loro forze non per denigrare l’opposizione ma per seguire tutto l’iter a cominciare dalla sua sostenibilità economica. Infine anche noi, come il Vice-Sindaco, ultimamente abbiamo pianto a vedere le condizioni del ponte di via Conversano da poco ristrutturato con una ingente spese (vedasi le foto), di questo vorremmo che il Vice-Sindaco parli anche in un pubblico confronto, il suo linguaggio qualifica (o meglio squalifica) chi lo ha utilizzato

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: CONTENUTO PROTETTO!