Per il secondo anno consecutivo, causa misure di contenimento della diffusione della pandemia da Covid – 19, la BCC di Putignano ha celebrato la sua Assemblea di Bilancio mediante ricorso alla figura del Rappresentante Designato, Notaio Salvatore Pantaleo, e quindi senza la presenza fisica dei Soci. L’Assemblea ha approvato il Bilancio al 31.12.2020, i cui indici – nonostante il contesto avverso – sono risultati tutti positivi e in crescita: Raccolta + 2%/ Impieghi+ 5%/ Patrimonio +2,2%/ Risultato di gestione + 124.303/ Soci + 2,2% (n. + 34) Personale + 11% (+ 1 risorsa). Nella Relazione sulla gestione, il Consiglio di Amministrazione della Banca ha evidenziato che il 2020 è stato un anno durissimo sotto il profilo organizzativo, in quanto si è dovuta conciliare l’esigenza di garantire l’incolumità fisica di dipendenti, soci e clienti che hanno frequentato la Banca, con la necessità di assicurare nel continuo l’operatività della Filiale.

Non è mancato il sostegno offerto dalla Banca a Soci e Clienti tutti nel corso di tutto il 2020, come testimoniano l’elevato numero di moratorie accordate (n. 130) ed il significativo numero (60) di pratiche di finanziamento con Garanzia pubblica (per un controvalore di € 2.489.000,00); in totale le misure di sostegno messe in campo dalla Banca ammontano a circa il 30% delle attività di impiego della stessa per il 2020.

Il dato è in linea con quello registrato dalle BCC a livello nazionale, a sua volta superiore a quanto fatto dall’industria bancaria altra; e ciò conferma ancora una volta l’essenzialità del ruolo svolto dalle Banche di Credito Cooperative sui territori. Piena soddisfazione, quindi, da parte degli Organi Societari per i risultati conseguiti nel 2020.

Intanto, prosegue anche nel 2021 la proficua collaborazione tra la BCC di Putignano e il mondo Accademico. Il 21 aprile 2021, infatti, ad iniziativa del Prof. Mauro Bisceglia, Consigliere di Amministrazione della BCC di Putignano, si è svolto un interessante seminario presso il Dipartimento di Economia e Finanza dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro sul tema “Il Ruolo del Risk Manager all’interno di una Banca”.  Ha relazionato il Dott. Luciano d’Ettorre, Risk Manager di ICCREA Banca SpA. Il seminario, che ha registrato la presenza di oltre 130 partecipanti (tra studenti di diversi Corsi di Studio, neolaureati, esponenti di Banche e docenti), si è svolto da remoto e nell’ambito del Corso di Risk Management, disciplina del Corso di Laurea Magistrale in Statistica e Metodi per l’Economia e la Finanza della cui Cattedra è titolare il Prof. Mauro Bisceglia.

Un interesse trasversale, che ha incontrato piena soddisfazione nella esaustiva e puntuale trattazione del relatore Luciano d’Ettorre e nel dialogo che si è alternato con il Prof. Bisceglia, su punti di particolare interesse, quali la cultura del rischio d’impresa, la stretta ed inscindibile relazione tra l’attività del Risk Manager ed il Management di una Banca; l’importanza delle aspettative degli azionisti che con il loro appetito per il rischio influenzano le scelte strategiche aziendali; la minore propensione al rischio del modello di Banca offerto dalle BCC più propense a realizzare il principio mutualistico rispetto a quello capitalistico di ottimizzazione del profitto e del dividendo, ecc.

Insomma un evento che testimonia il sempre maggiore impegno della BCC di Putignano nella sua azione di promozione e divulgazione dei valori del Credito Cooperativo sul territorio e in particolar modo verso il mondo dei giovani.

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: CONTENUTO PROTETTO!