Attività formative e informative rivolte agli studenti, intensificazione dei controlli nei luoghi di aggregazione e nei punti di maggiore criticità del territorio, quattro microcamere a infrarossi posizionate in prossimità degli istituti scolastici, cinque nuovi sistemi di videosorveglianza per 12 postazioni finalizzati alla prevenzione dei crimini e al contrasto allo spaccio nei pressi delle scuole.

È l’azione che l’Amministrazione Comunale di Putignano e il Comando di Polizia Locale, in sinergia con le altre forze di polizia presenti sul territorio e i dirigenti scolastici, mette in atto nell’ambito dei progetti “Scuole sicure” e “Piazze di spaccio”, finanziati dal Ministero dell’Interno per il tramite della Prefettura di Bari. I progetti, in partenza venerdì 4 marzo, vedranno il coinvolgimento diretto degli studenti, ma anche dei loro genitori e docenti.

«Putignano mette in campo una rete a sostegno della sicurezza del territorio e della cultura della legalità. Grazie ai due progetti finanziati dal Ministero – commenta Luciana Laera, sindaca di Putignanodaremo vita a un percorso di avvicinamento dei giovani alle istituzioni, spesso viste come distanti da loro, e a una politica di coesione in cui i settori della pubblica amministrazione convergono perché tutti i cittadini possano sentirsi sempre al sicuro. Nell’ottica della collaborazione, le attività previste dai progetti “Scuole sicure” e “Piazze di spaccio” che coinvolgono la Polizia Locale andranno a implementare la già lodevole attività di controllo garantita dal Commissariato di Polizia, dai Carabinieri e dalla Guardia di Finanza sul territorio. Certa che attraverso la sinergia di forze, risorse umane e mezzi possiamo favorire nei giovani una coscienza che allontani dalle dipendenze, diffondere la cultura della legalità, migliorare la sicurezza urbana».

SCUOLE SICURE

Il progetto “Scuole Sicure”, finanziato con un contributo di € 16.932,70 (di cui € 1.000,00 di cofinanziamento comunale), prevede iniziative finalizzate alla prevenzione e al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici. Sia attraverso azioni finalizzate alla repressione dell’attività di spaccio tra i giovani studenti, sia attraverso un’attività di prevenzione al compimento di tali azioni che potrebbero incentivare le dipendenze tra i giovani. 

Le attività formative e informative da svolgersi nelle scuole sono finalizzate a far conoscere ai giovani studenti e ai loro genitori i pericoli delle droghe e delle dipendenze in genere attraverso visioni di documentari, incontri con giovani ex tossicodipendenti, incontri con esperti esterni: scrittori, magistrati, avvocati, rappresentanti delle forze dell’ordine, medici, psichiatri e psicologi del Servizio Dipendenze della ASL/Bari coordinati dalla dirigente dott.ssa Vernole. Sarà presente anche, per una dimostrazione pratica, un cane molecolare addestrato alla ricerca di sostanze stupefacenti guidato da conduttore del Nucleo Zoofilo della Città Metropolitana di Bari con l’ausilio della Polizia Locale.

Gli incontri nelle scuole si svolgeranno secondo il seguente calendario:

– Polo Liceale “Majorana-Laterza”: 6 incontri, due al giorno, destinati a oltre 1.300 partecipanti il 4 marzo, 12 aprile e 17 maggio;

– Istituto professionale “Agherbino”: 2 incontri, rivolti a circa 150 partecipanti, il 18 marzo;

– Scuola media “Stefano da Putignano”: 2 incontri, rivolti agli studenti di terza media, il 15 marzo;

– Scuola media “G. Parini”: 1 incontro rivolto agli studenti di terza media.

In aggiunta a questi incontri divulgativi con gli studenti, la Polizia Locale sarà impegnata in servizi di controllo nelle zone limitrofe alle scuole, in abiti civili, attraverso motocicli e mini telecamere che miglioreranno nel complesso la sicurezza urbana. Particolare attenzione sarà riservata ai percorsi di avvicinamento agli istituti scolastici, negli orari di ingresso e uscita, controlli alle fermate degli autobus e presso i luoghi di aggregazione.

PIAZZE DI SPACCIO

Il progettoPolizia Locale di Putignano – In campo contro gli stupefacenti – Controllo e prevenzione piazze di spaccio”, finanziato con un contributo di € 44.277,88 (di cui € 11.000,00 di cofinanziamento comunale), ha l’obiettivo di garantire un’attività di controllo e vigilanza a supporto delle altre forze di Polizia presenti sul territorio comunale.

Implementando una serie di misure finalizzate alla prevenzione e al contrasto del commercio illegale di stupefacenti nei punti di maggiore criticità del territorio, si procederà a incontri formativi presso gli istituti scolastici e al controllo delle cosiddette “Piazze di spaccio”.

Aree di intervento saranno il quartiere San Pietro Piturno, il centro storico, i parchi comunali, gli istituti scolastici. L’attività degli agenti di polizia locale sarà svolta con l’ausilio di due motocicli, oltre che di 4 microcamere ad infrarossi per la videosorveglianza e 5 nuovi sistemi di videosorveglianza per 12 postazioni.

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: CONTENUTO PROTETTO!