Garanzie, tutele, certezza della pena, femminicidi, riscatto e opportunità. I diritti delle donne sono da sempre un’urgenza, e restano urgenti se nelle stanze di comando le donne non sono rappresentate e se quei diritti vengono messi continuamente in discussione. Di questo si occuperà il nuovo appuntamento della quarta edizione del Festival nazionale della Legalità, in programma fino a novembre 2021: “LegalItria è diritti delle donne”.

Parlare di donne vuol dire parlare di lotte, di determinazione e libertà. E di rispetto. Soprattutto di rispetto. Questo il tema che sarà approfondito nel quinto incontro del ciclo in streaming del Festival, venerdì 19 febbraio, a partire dalle 18.30, sulla pagina Facebook di Radici Future Produzioni https://www.facebook.com/radicifuture, sul canale YouTube di Radici Future https://bit.ly/3jsELUo e su www.lieskill.eu, il social network generalista eticamente certificato.

A parlarne, in una discussione moderata dalla giornalista Annamaria Minunno, saranno Maria Pia Vigilante avvocata e presidente dell’associazione Giraffa Onlus, e Rosa Maria Scorese attivista e sorella di Santa Scorese.

Il Festival LegalItria, ideato dalla cooperativa Radici Future Produzioni e realizzato in collaborazione con l’Associazione LegalItria, è promosso dal Senato della Repubblica, dalla Regione Puglia e dai Garanti regionali dei diritti delle persone private della libertà e dei diritti del Minore.

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: CONTENUTO PROTETTO!