''INNEGGIA ALLA VITA'', LA RISPOSTA A SANTORO

Sabato 04 Agosto 2012 13:21 La Redazione
Stampa
AddThis Social Bookmark Button

Le tre associazioni citate si dissociano dalle dichiarazioni fatte dal Presidente della FPDS Fidas sez. Putignano “signor” Domenico Santoro nell’articolo pubblicato il 02 Agosto 2012 alle ore 11:49 sul portale d’informazione Putignanonews. Sicuramente Santoro è stato spinto da un rimorso di non aver collaborato a pieno per l’organizzazione dell’evento, buttando frecce velenose contro il resto degli organizzatori, scrivendo inesattezze per poi firmarle.Santoro sa benissimo che le dissociate associazioni, ci hanno rimesso di tasca propria la cifra iniziale di € 200,00 per l’affitto dei piedi del palco, che poi è salita a € 242,00 con l’aggiunta dell’IVA.  Nell’ultima riunione, dopo l’evento, alla presenza di tutti gli organizzatori, si è fatta luce che in fondo cassa non si aveva alcuna disponibilità per sopperire a questa spesa.

Ed in questa occasione, il “signor” Santoro non ha battuto ciglio nel voler €60,00 anticipate da lui in precedenza per spese dell’evento, nonostante il “portafoglio” fosse vuoto!!Nell’articolo a firma della Dott.ssa Rossana Paolillo di Fax Putignano uscito il 14 Luglio 2012 n.28, scrive che “ Il successo della manifestazione è indiscusso anche se la carenza di sponsor ha reso difficoltosa la copertura dei costi, quindi chi volesse sostenere gli organizzatori può farlo facendo una donazione al c/c n° 97292791”. Ad oggi non sono pervenute donazioni  con la Causale manifestazione “Inneggia alla vita” , che sarebbero servite al saldo fitto piedi del palco e quindi le associazioni protagoniste han dovuto uscire di tasca propria € 60,50. La scelta di scrivere il numero del Conto Corrente, è stata fatta affinchè anche una sola piccola donazione poteva alleggerire la cifra da sostenere dalle associazioni, che come sappiamo, non navigano nell’oro.Il “signor” Santoro si è fatto consigliare male, volendo infangare il nobile lavoro fatto per quell’evento delle altre tre associazioni. Inoltre il giornalista, incaricato dal “signor” Santoro nello scrivere la lettera,  ha fatto un giro di telefonate per “spronare”  i redattori insistendo con la pubblicazione immediata  e firmata dal “signor” Santoro!! Siamo sconvolti da tale rimorso, pur avendo invitato il “signor” Santoro a riunioni conviviali succedutosi in queste ultime settimane per poter organizzare altri eventi insieme. Si presume che il “signor” Santoro covasse rancore nei confronti di tutti gli organizzatori non presentandosi, per poi portarsi ad una discesa rovinosa della sua immagine e di conseguenza anche dall’associazione da lui presieduta FPDS Fidas sez. Putignano.Ci piace vedere scritto nella lettera pubblicata i “ringraziamenti” fatti dal presidente “signor” Santoro all’Amministrazione Comunale, forse quest’ultima non sa che egli stesso ha sparlato malamente sul loro operato amministrativo ed organizzativo. Ardua sentenza a chi all’uva non arriva e vuole mangiarla pure acerba e in sapore.Nota: questa risposta scritta va all’attacco infondato che il Presidente della FPDS Fidas Domenico Santoro ha fatto alle associazioni citate. Ci riserviamo il massimo rispetto e stima per tutti coloro che fanno parte del consiglio direttivo, soci e sostenitori della sana Associazione Onlus Fidas Putignano. 

 

Le tre associazioni

Ultimo aggiornamento Sabato 04 Agosto 2012 13:28