“Riforma contabile. Le modifiche alla disciplina del bilancio di esercizio: impatti sul rapporto banca-impresa”

Giovedì 30 Marzo 2017 09:40 amministratore
Stampa
AddThis Social Bookmark Button

“Riforma contabile. Le modifiche alla disciplina del bilancio di esercizio: impatti sul rapporto banca-impresa” organizzato dall'Associazione Commercialisti Putignano

 

 

Ottima partecipazione e grande coinvolgimento dei commercialisti e imprenditori presenti in sala per il convegno di studio sul tema “Riforma contabile. Le modifiche alla disciplina del bilancio di esercizio: impatti sul rapporto banca-impresa” organizzato dall'Associazione Commercialisti Putignano, in collaborazione con la Promem Spa e la BCC di Putignano lo scorso 24 marzo.

 

L’incontro è stato aperto dal Presidente A.C.P. Gianni Adone il quale dopo aver introdotto l’argomento odierno e presentato gli illustri relatori, ha voluto rimarcare come questo sia il primo evento organizzato insieme con la BCC di Putignano, auspicando che questa sinergia possa portare ad una collaborazione duratura e proficua. A seguire, i saluti del Presidente della banca putignanese, Avv. Alessandro Mele, e del Dott. Giuseppe Diretto, consigliere dell’Ordine dei Commercialisti di Bari, che hanno rispettivamente sottolineato la criticità delle problematiche tra banca e imprese e il ruolo fondamentale del commercialista quale anello di congiunzione tra questi due soggetti.

Il trittico di interventi è stato poi aperto dal dott. Fabio Molinario, Senior manager Ria Grant Thornton Spa, che ha illustrato le recenti modifiche ai principi contabili e i conseguenti effetti sui bilanci di esercizio, per poi proseguire con la relazione del dott. Massimo Leone, Amministratore Delegato Promem Spa, il quale si è soffermato sugli effetti della riforma sul rating creditizio.

In conclusione, l’intervento del Prof. Giuseppe Pio Macario, Docente presso l’Università degli Studi di Bari, che ha spiegato brillantemente, e con diversi esempi pratici, l’importanza della lettura ed interpretazione del rendiconto finanziario, ritendendolo lo strumento di informativa più importante delle aziende.

Il question time ha quindi concluso il convegno con i presenti che hanno approfittato della competenza e della preparazione dei relatori per sottoporre loro numerose problematiche di ordine applicativo per fugare alcuni dei tanti dubbi che necessariamente comporta la complessità degli argomenti in discussione, completando così nel migliore dei modi un pomeriggio di studio che ha consentito a imprenditori e commercialisti presenti di acquisire informazioni e approfondire questioni di fondamentale importanza che possono determinare un valore aggiunto per aziende e studi e costituire un utile strumento per incrementare competitività e competenze.

 

Putignano, 30/03/2017

 

Vito Vittorione

 

Addetto stampa A.C.P.

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 30 Marzo 2017 10:08