La tradizionale benedizione degli animali in masseria a Putignano

Giovedì 18 Gennaio 2018 06:48 amministratore
Stampa
AddThis Social Bookmark Button


LA TRADIZIONALE BENEDIZIONE DEGLI ANIMALI IN MASSERIA A PUTIGNANO      ( video documento by GR RADIO ONDA NOTIZIE )

 

Amici preziosi e fedeli, anche gli animali partecipano alle vicende umane. Con questo spirito la Copagri Puglia, nel giorno della festa di Sant’Antonio Abate, ha rinnovato la tradizione della benedizione degli animali che affonda le sue radici nel medioevo. La manifestazione si è svolta nel pomeriggio nella masseria “Monte Cucco” della famiglia di allevatori Francesco Giotta di Putignano. Al rito religioso, officiato dal parroco della chiesa della Madonna del Carmine don Mimmo Belviso e culminato con la benedizione della stalla, sono seguiti gli interventi del promotore dell’iniziativa giunta alla 19ma edizione Matteo Campanella, referente locale della Copagri, del sindaco di Putignano Domenico Giannandrea, del presidente della Fondazione Carnevale Giampaolo Loperfido e del presidente regionale della Copagri Puglia Tommaso Battista.
In tanti hanno partecipato alla manifestazione vissuta come momento di riflessione e ringraziamento per quanti continuano a dedicare la loro vita alla terra nonostante le gravi difficoltà in cui versa il comparto agricolo e agroalimentare. Un altro momento significativo lo scambio e la benedizione della mozzarella con la treccia della murgia e dei trulli per segnare il sodalizio tra il mondo rurale e il carnevale di Farinella che nel giorno di Sant’Antonio Abate entra nel vivo dei festeggiamenti.
La giornata si è conclusa con la degustazione di prodotti tipici preparati e offerti dall’azienda agricola ospitante: un’occasione per promuovere e valorizzare le eccellenze della gastronomia del territorio.

Addetto Stampa COPAGRI  Maurizio Marangelli

Ultimo aggiornamento Giovedì 18 Gennaio 2018 07:19