Il giovedì grasso a Putignano è il giovedì dei cornuti (VIDEO)

Giovedì 27 Febbraio 2014 15:55 amministratore
Stampa
AddThis Social Bookmark Button

Il giovedì grasso a Putignano è il giovedì dei cornuti

E siamo arrivati all’ultimo esilarante “giovedì” della tradizione. Il 27 febbraio, giovedì grasso, giovedì più pazzo di tutti, si celebrano i “cornuti”, con l’affascinante rituale per cancellare i segni del tradimento. Per l’occasione, la Fondazione Carnevale di Putignano propone, insieme all’Accademia delle corna, un ricco calendario di eventi.


La giornata inizia molto presto. Poco dopo l’alba, alle 6.45 del mattino si inizia con il richiamo dei “cornuti”, che si riuniscono tutti insieme nel Chiostro comunale, da dove prende il via la sfilata lungo le strade del paese per “l’ammasso”. Alle 7 arriva il momento della colazione a sorpresa a casa del prescelto e la proclamazione ufficiale del “ cornuto dell’anno”. Il rituale prosegue alle 18.30 lungo le vie della città con il “Cornèo” e raggiunge il suo momento culminante in piazza Plebiscito, dove gli accademici  effettuano il “Taglio” delle corna (ore 21).
Segue la consueta “sagra del maiale” e alle 21 il divertimento si accende con il concerto del gruppo etnomusicale salentino “Alla Bua”.
Nel corso del pomeriggio una serie di altri appuntamenti scandiscono il passare delle ore. Dalle 18 alle 23, ad esempio, è possibile visitare la Casa di Farinella, allestita nella biblioteca comunale, in collaborazione con l’associazione Labor Limae: si tratta di un omaggio permanente al Carnevale, a Stefano Caldi “U’ Baresidd” e alle miniature in cartapesta di Armando Genco, con videoproiezioni e degustazioni tipiche.
Su Corso Umberto 1°, invece, dalle 19 a mezzanotte ci si potrà scatenare con musica, balli  e golosità multietniche a cura di Dj Enzo Calabritta, che presenta “Auguri Carnevale! 620 anni ma, sempre…Verdi”.
Alle 22, in piazza Santa Maria la Greca, poi, l’associazione A.BA.CU.TE.CA. propone “Silent Disco”, il fenomeno socio musicale che sta cambiando il modo di ascoltare la musica.
E infine, nella galleria Spazio Bianco, in Corso Garibaldi n. 42, sarà possibile ammirare la mostra fotografica “Signori, in carrozza” il Carnevale degli artigiani, a cura del Prof. Piero Sisto e di Nicola Genco.

Ultimo aggiornamento Venerdì 28 Febbraio 2014 18:37