NOCI: Lezione di cultura della sicurezza stradale a cura di VIVI LA STRADA.IT

Mercoledì 20 Febbraio 2013 12:02 amministratore
Stampa
AddThis Social Bookmark Button

Presso l’istituto Liceo di Scienze Umane - "Leonardo Da Vinci" di Noci si è tenuta una lezione di cultura della sicurezza stradale a cura dell'Associazione “Vivi la Strada .it”

Per ottantacinque studenti e i loro docenti che hanno voluto saperne di più sulla cultura della sicurezza stradale. “E' stata una bella lezione!” - ha detto una 16enne dell'istituto professionale alla fine dell'incontro formativo - “ci avete aperto il cuore, ci avete fatto capire quanto è bella la vita e che purtroppo basta poco per perderla, dare un dispiacere immenso ai nostri cari, ci avete fatto apprezzare il rapporto con i nostri genitori che a volte ci manca, ma ci sono, siete stati incredibilmente bravi, grazie e grazie anche a Piero Console vittima lesa e testimone del suo grave sinistro stradale. Non sapevamo la storia di Piero, ci ha commosso, sì! ci ha commosso tanto vederlo di fronte a noi, mostrando con forza e coraggio il suo handicap, ci ha fatto capire cosa significa soffrire, ci ha dato una "botta" di coraggio dicendoci: che la vita è preziosa, che la sua mamma Carmela non lo ha mai abbandonato anche nei momenti peggiori, quando voleva lasciarsi andare…”. Adesso che sono passati 13 anni da quel maledetto incidente stradale, Piero nel suo film dice: “Non ho mai detto a mia madre che "AVEVA RAGIONE" che quella sera non dovevo prendere la macchina per andare al Pub per bere ancora "AVEVA RAGIONE".” “Siamo rimaste allibite da questa lezione, sì immagini forti ma ben selezionate, Tonio Coladonato, di Vivi la Strada .it le ha sapute mostrare, ci ha preparato prima di proiettarle, ci ha fatto capire che basta poco per "lasciare questa terra", immagini che non ci hanno sconvolto la psiche ma ci hanno aperto gli occhi, come la puntualizzazione sull'alcol, sulla droga, sulle distrazioni che noi giovani spesso ignoriamo e pensiamo che tutto questo dolore, a noi, mai può capitare.Un Grazie, ai Vigili del Fuoco del Comando di Bari del distaccamento di Putignano, al CSE Antonio Lovece e al Vigile Alberto Sportelli, sono stati stupendi, abbiamo visto quei filmati d'intervento con le attrezzature speciali, noi non sapevamo neppure che esistessero, la loro abnegazione ad un lavoro rischiosissimo e professionale, bravi nel trasmetterci sicurezza, bravi nel darci conforto, bravi per l'insegnamento a far si che noi rispettiamo la nostra vita e quella degli altri.
 
Queste campagne di sensibilizzazione devono servire al rispetto delle regole, del codice della strada e della vita”. Tonio Coladonato ha ribadito l’importanza di fare prevenzione per non arrivare a seguire e piangere a un funerale, ogni volta che accade un incidente stradale mortale per le associazioni che si adoperano in questo campo è una sconfitta!  Dai giovani deve venire la promozione della vita!Da un appello di un papà: “meglio che torni mio figlio senza patente che la patente senza mio figlio. Vivi la Strada”. La studentessa conclude dicendo:“Oggi e stato un giorno speciale, ci avete caricato di AMORE, verso i nostri genitori, verso gli amici e parenti, verso i nostri insegnanti, da oggi sappiamo tante cose in più, GRAZIE a Voi di VIVI LA STRADA .IT !!!” Si ringrazia il Comandante Provinciale dei VVF Dott. Ing. Cesare Gaspari e l'Ispettore Giuseppe Conticchio per l'impegno in questa campagna di sensibilizzazione.
Uff. Stampa Vivi la Strada

Ultimo aggiornamento Mercoledì 20 Febbraio 2013 12:14