Bcc Nep, questa volta la spunta Perugia

Lunedì 22 Ottobre 2012 09:47 Bcc Nep Castellana
Stampa
AddThis Social Bookmark Button

Finisce al quinto set l'anticipo domenicale su Raisportuno della terza giornata del massimo campionato di pallavolo maschile e non poteva essere altrimenti fra le due formazioni che anche nelle tre precedenti sfide avevano concluso il match al tiebreak.  . Per la prima volta è  Perugia ad avere la meglio sui pugliesi che dopo aver rimontato , sotto due set ad uno, sprecano il tesoro del vantaggio di 8-3 nel set finale facendosi beffare ai vantaggi dagli umbri che festeggiano la loro prima vittoria nella storia in A1.

 

E’ anche la giornata dedicata al sostegno dell’Associazione Parent Project Onlus che opera contro la distrofia muscolare di Duchenne e Becker con la New Mater al fianco del Fonfo Amici di Edy isitituito da Maurizio Guanta, papà di Edy, che ha deciso di mettere questo importante strumento di raccolta fondi (info su www.parentproject..it) a disposizione di tutti i ragazzi che soffrono di questa patologia.

 

 Gulinelli non forza Paparoni nello start six ma lo utilizza nel giro dietro, Kovac si affida alla diagonale Daldello-Tamburo e fa bene perchè i due si trovano a meraviglia e l'opposto perugino risulta determinante insime a Petric nell'attacco ospite (23 punti a testa). Castellana paga più del dovuto i suoi stessi errori anche se nel quinto ha persino due match ball a disposizione. Bene Menzel e Casoli con Sabbi un po' discontinuo . Manca forse un po’ di cattiveria e convinzione in più alla Bcc Nep per aggiudicarsi la partita, peccati di gioventu’ sui quali lavorare ancora, troppi però appaiono i 17 errori in attacco complessivi dei gialloblù.      Il primo set parte fortissimo la Bcc Nep con Menzel e Sabbi va 6-1, sembra il prologo di un facile successo invece Perugia si registra meglio in difesa e si affida a Petric in attacco per ricucire lo strappo. Dopo il muro di Cester dell’8-4 la parità arriva a 12 grazie pero' a due errori evitabili dei pugliesi che danno coraggio agli ospiti che giocano ora pala su palla. Casoli in attacco è una sicurezza (83% nel set) ma l'out di Sabbi regala il doppio vantaggio a Perugia, 17-19;  ma un buon Menzel e due attacchi out di Petric e Tamburo riportano il vantaggio ai padrorni di casa. Bello il duello fra i due giovani opposti in campo, Sabbi e Tamburo,   con il set che si prolunga ai vantaggi deciso infine da un bel diagonale di Sabbi smarcato a uno da Falaschi , 29-27.

 

Parte molle la squadra di Gulinelli alla ripresa lasciando subito l'iniziativa ai perugini ; Tamburo e Petric firmano il 4 a 1 che brekka subito il set e consente più tranquillità di gioco agli ospiti. Soffre in ricezione Castellana e soprattutto non trova continuità in battuta,  Perugia ne approfitta sempre col contrattacco di Tamburo, 9-14 , cui segue l'erroraccio in appoggio della squadra gialloblù che manda le squadre al tempo tecnico, 11-16. Casoli prova a scuotere i suoi ma il suo doppio contrattacco che accorcia le distanze , 15-17, viene vanificato da tre errori consecutivi che consegnano di fatto il parziale a Perugia che chiude agevolmente con Alletti 17-25, gettando nel dimenticatoio il pur ottimo 5 su 5 di Menzel in attacco.

 

Appaiono troppo contratti e fallosi i gialloblù pugliesi contro un avversario che invece svolge al meglio le direttive del proprio allenatore. Ci pensa Petric con un ace a siglare il primo break del terzo set 5-7, facendo perdere ancora sicurezza agli uomini di Gulinelli.  Le imprecisioni si sprecano e ancora Petric e Tamburo puniscono sistematicamente la difesa avversaria, 10-15.  La New Mater si spegne e Perugia addirittura allunga nel finale anche con il muro e col solito Tamburo che sporca il muro per il vantaggio umbro, 16-25.

 

Gulinelli si fa sentire al cambio campo e la Bcc Nep che affronta il quarto set appare subito più determinata;  muro e difesa esaltano l'americano Menzel che in contrattacco colloca i suoi in vantaggio, 11-8. La New Mater riprende fiducia e lucidità  e questo giova anche alla battuta che definisce le sorti del parziale con Sabbi chirurgico dai 9 metri, 20-12.  E' Cester che manda le squadre ufficialmente al tiebreak ed i locali partono benissimo con Menzel in attacco ed ancora con Sabbi al servizio che manda al cambio di campo le squadre sull'8-3.Qui torna qualche insicurezza nelle fila pugliesi e Vujevic mette a frutto tutta la sua grande classe.  Si va clamorosamente ai vantaggi, Castellana spreca due match ball e con un po' di fortuna Perugia chiude a muro il 16-18.

 

Casoli, Bcc Nep: "Abbiamo degli alti dei bassi che spesso ci costringono all'errore e facciamo fatica a recuperare. Peccato perchè avevamo riagguantato la partita e potevamo anche vincerla. Siamo comunque una squadra giovane dobbiamo lavorare in palestra per migliorare e crescere. Abbiamo avuto il giusto atteggiamento soprattutto nella rimonta da 1-2 poi però ci lasciamo prendere troppo dai nostri errori. Possiamo e dobbiamo migliorare".

 

Gulinelli, Bcc Nep: “Siamo partiti bene poi è bastata qualche palletta per toglierci qualche sicurezza da lì sino al terzo set. Nel quarto set siamo stati bravi a gestire alcune situazione di gioco in maniera più lineare e mi riferisco principalmente alla battuta ed al contrattacco, che ci avevano portato a condurre 8-3 nel quinto; di lì siamo ritornati up e down, con un po’ di paura . Non siamo riusciti a sfruttare due match ball non solo per nostri demeriti ma anche per meriti avversari, però da queste situazioni dobbiamo imparare e crescere. Purtroppo abbiamo perso e ci dispiace molto.”      

Kovac, Perugia_ "Sono molto contento perchè è la nostra prima vittoria in A1 , è stata una buona partita dove tutte e due le squadre hanno concesso qualcosa e che poteva finire con qualsiasi punteggio. Siamo stati bravi e fortunati nel quinto set a rimontare e a chiudere una palla difficile".

 

BCC NEP Castellana Grotte vs Sir Safety Perugia  2-3 (29-27, 17-25, 16-25, 25-19, 16-18)

 

Bcc Nep Castellana Grotte: Menzel 23, Falaschi 0, Sabbi 19, Yosifov 10, Cester 10, Casoli 15, Ferreira M. 2, Ferreira A., 0,  Kindgard ne, Dolfo ne, Paparoni 0, Elia NE,  Ricciardello L.  All. Gulinelli, Vice Lorizio.Attacco 45%, batt sb 15, ace 7, ric pos 54%, prf 26% , muri 10

 

PERUGIA: Van Harskamp 0, Edgar 1, Semenzato 6, Tomassetti 0, Vujevic 9, Petric 23, Giovi (libero), Daldello 2, Tamburo 23, Alletti 11,  Schwarz 3. N.E.: Van Rekom, Pochini (libero). All. Kovac, vice  Fontana.Attacco 47%, batt sb 13, ace 3, ric pos 67%, prf 37%, muri 8

 

Arbitri: Puercher e Pol

NOTE: Spettatori 1600, incasso € 10.000

Mvp: Petric (Perugia)

Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Ottobre 2012 09:50