MONOPOLI, VIVI LA STRADA AL IV CIRCOLO

Giovedì 17 Novembre 2011 23:19 Vivi La Strada
Stampa
AddThis Social Bookmark Button

I bimbi del IV Circolo di Monopoli adottano un salvadanaio per Vivi La Strada .it; “multeranno” i genitori che non rispettano le regole del buon comportamento per la sicurezza stradale.

60 Alunni di 4^ e 5^ elementare del 4° Circolo della  Scuola Elementare di Monopoli questa mattina hanno assistito negli stands della Monopoli in Fiera, in svolgimento nella città del mare, ad una lezione di cultura della sicurezza stradale.

A condurre i bambini è stata la Vice Comandante della Polizia Locale Dott.ssa Olga Salerno e il rappresentante dell’ Associazione Vivi la Strada .it Tonio Coladonato.

 

Una bellissima esperienza e carica di formazione educativa, i minori sono stati attenti a tutto quello che gli veniva detto.

Si è iniziato a parlare di adozione di animali, a mostrare foto e materiale informativo sull’operato della polizia locale, di protezione civile per poi passare al comportamento e al rispetto delle regole per la sicurezza stradale.

Tonio Coladonato, ha spiegato ai bimbi, che da un anno è obbligatorio l’uso del casco se si va in bicicletta, che di sera bisogna farsi notare indossando il giubbotto con le fasce rifrangenti e con colori visibili.

“Tra qualche hanno - ha continuato Coladonato - prenderete il patentino per guidare il motorino e allora, bisogna rispettare altre regole come quello di indossare caschi omologati, possibilmente integrali che sono sempre più sicuri.”

Tonio ha spiegato anche che i caschi a scodella sono fuori legge e non devono essere assolutamente tenuti in considerazione e che le forze dell’ordine multano il centauro e sequestrano il mezzo!!

La dimostrazione è andata avanti con il far indossare agli scolari il casco che a Vivi La Strada è stato donato dai familiari del compianto Lino Lippolis.

Vivi la strada ha consegnato 400 tra cartoline e adesivi ai docenti che sono stati distribuiti in classe.

L’evento si è concluso,in un spazio all’aperto, con la dimostrazione di una autolettiga del 118 della Croce Santa Rita di Monopoli. Ai bambini è stato spiegato come si chiama il 118, di non fare chiamate false e che, quando si è in contatto con l’operatore del 118, bisogna rispondere con calma e a tutte le domande che l’operatore di centrale fa.

Poi si sono messe in visione le attrezzature salva vita in dotazione ad una ambulanza come: il defibrillatore, borsone medico con i farmaci, il collare, le varie barelle a cucchiaio, spinale, la metallina coperta termica ecc.

I bambini hanno voluto sapere anche perchè i lampeggiatori sono di colore blu, quando la sirena va inserita, come e chi applica i codici d’urgenza.

A tutte le domande, Tonio, ha dato spiegazione ed alla fine c’è stato un lunghissimo applauso che, per noi adulti, ha avuto un valore inestimabile. Inoltre gli studenti, spinti dalla Dott.ssa Olga Salerno, hanno promesso di adottare un salvadanaio per aiutare Vivi La Strada a continuare a fare lezione per la cultura della sicurezza stradale facendo la multa di 1€ ai propri genitori ogni qualvolta non indossano la cintura di sicurezza, utilizzano il cellulare per chiamate e per scrivere e leggere  messaggini oltre a quando rispondono ed avviano chiamate.

Tutti d’accordo che, a fine anno scolastico, si apriranno i salvadanai e si farà il bollettino postale a favore di Vivi La Strada .it. per poter continuare con le campagne di sensibilizzazione di sicurezza stradale.

 

Katia Ramirra  Uff.Stampa Vivi La Strada.it