Virtus Putignano - Lorenzo Mariano Scorrano: 2-2

Martedì 19 Novembre 2013 18:58 amministratore
Stampa
AddThis Social Bookmark Button

Virtus Putignano - Lorenzo Mariano Scorrano: 2-2

Con un ottimo secondo tempo, giocato sull'orlo della disperazione, la Virtus Putignano riesce ad acciuffare il pareggio nella gara casalinga col Lorenzo Mariano di Scorrano e va vicina alla vittoria nei minuti finali, aiutata da una doppia espulsione degli ospiti.
Principale novità dell'undici di Castelletti è la presenza dal primo minuto di Sciatta, schierato come ala destra, posizione che avrebbe dovuto permettergli di andare con più facilità al tiro rientrando sul prediletto mancino, e aumentare i rifornimenti per Caracciolese, vista la contemporanea presenza di Laera e Giovannielli. Niente di tutto ciò avviene, ma il Putignano riesce con un episodio a sbloccare ugualmente il match: proprio Caracciolese calcia al 30' una splendida punizione telecomandata dal limite dell'area, che scavalca la barriera e finisce alle spalle di Luperto. Ma l'urlo di gioia rimane strozzato in gola, perché solo tre minuti più tardi lo Scorrano pareggia: punizione dalla sinistra di Rollo e fortunosa deviazione vincente di De Santis. Al 45' Caracciolese anticipa di testa l'uscita del portiere, ma devia fuori bersaglio il cross di Giovannielli. Tra mugugni di disapprovazione del pubblico e invettive dirette principalmente a mister Castelletti, il primo tempo va in archivio.
Ancora una volta Lisco non esce dagli spogliatoi, sostituito da Gentile, che si renderà protagonista di una prestazione maiuscola, unendo quantità e qualità, e avrà un impatto fortissimo sulla gara. Ma la ripresa non inizia nel migliore dei modi, con una punizione dalla grande distanza di Lentini che si abbassa improvvisamente e colpisce l'incrocio dei pali. Al 55', ancora su calcio di punizione, gli ospiti completano la rimonta: questa volta è Montinaro (appena subentrato al gravemente infortunato Rollo) a colpire, di testa, e battere Orlandino. La Virtus entra nella panic room, accolta da commenti sempre più pesanti provenienti dagli spalti, e ne esce con i migliori 40 minuti mai visti al Torino '49 questa stagione. Iniziano a piovere palle-gol ad ogni azione, ma non riescono ad approfittarne né Sciatta, né Caracciolese, né il subentrato Recchia, quest'ultimo imbeccato al 28' da una favolosa palla tagliata di Gentile, perfettamente indirizzata sulla testa del centravanti. La situazione si ripete identica, con gli stessi protagonisti, al 41', ma questa volta Recchia non perdona con una grande incornata. Pochi minuti prima, al 33', era stato espulso Ingrosso, raggiunto negli spogliatoi al 43' da Lentini. Nonostante la doppia superiorità numerica e le altre numerose occasioni create in zona Cesarini, tra cui un miracoloso salvataggio di Luperto sull'ennesimo colpo di testa di Recchia, i rossoblù non riescono a trovare la stoccata del 3-2.
Un pareggio che impedisce alla società di Intini-Notarangelo di approfittare dello 0-0 al vertice tra Novoli e Maglie e la fa scendere al quinto posto in classifica, insieme a Carovigno e San Vito, sebbene sempre a soli 4 punti dalla prima della classe. Prossimo impegno: domenica 24 novembre alle ore 14.30 sul campo del Lizzano.

 Virtus Putignano: Orlandino, Manfredi, D'onghia, De Luisi, Ricci, Lisco (dal 1' st Gentile), Sciatta (dal 22' Recchia), Capriati, Caracciolese, Laera, Giovannielli
A disposizione: Gemmati, Genco, Mangini A., Intini L., Intini V.
Allenatore: Castelletti
Lorenzo Mariano Scorrano: Luperto, Fracasso, Fina, Fracella, Buttazzo, Giannone, Ingrosso, Lentini, De Santis (dal 25' st Aretano), Rollo (dall'8' st Montinaro), De Luca (dal 28' st Mastria)
A disposizione: Colucci, Carriero, Ratta, Poleti
Allenatore: Rollo
Arbitro: Mallardi di Bari
Assistenti: Gasparre di Bari, Burdi di Bari
Reti: 30' pt Caracciolese, 33' pt De Santis, 10' st Montinaro, 41' st Recchia
Giacomo Detomaso

Ultimo aggiornamento Martedì 19 Novembre 2013 19:03