NAPOLETANO: ''CAVENAGHI L'UOMO GIUSTO PER NOI!''

Martedì 30 Agosto 2011 15:30 amministratore
Stampa
AddThis Social Bookmark Button

Al termine della seduta pomeridiana d’allenamento, resa ancora più pesante dalle attuali temperature tropicali, abbiamo incontrato il direttore sportivo rossoblu Pino Napoletano, come sempre disponibile e vulcano di pensieri e considerazioni.

Direttore cosa ha spinto il Promomedia a puntare su Cavenaghi, mister alla sua prima esperienza assoluta sulla panchina di una squadra di calcio a 5?

 “Dopo la risoluzione del rapporto con Massimo Monopoli il quale aveva chiesto rassicurazioni, che noi non potevamo dare in quel momento, sul proseguimento del rapporto prima dell’inizio dei play-off, abbiamo deciso di puntare su Rafa di cui abbiamo apprezzato durante la scorsa stagione la serietà, la professionalità, un uomo di grande polso capace anche di seguire con grande attenzione il settore giovanile .Putignano non ha mai ingaggiato tecnici affermati, ma ha dato la possibilità e reso affermati tecnici emergenti e quindi abbiamo preferito scommettere in casa nostra.”

 

 Cosa possono dare i nuovi arrivi e cosa ha portato al loro acquisto?

 

“L’anno scorso era la nostra prima esperienza nella massima serie e quindi abbiamo voluto inserire elementi di esperienza che hanno dato un grande contributo e che voglio ringraziare; quest’anno invece la campagna acquisti è stata guidata da una strategia di ringiovanimento della rosa e sono convinto che la società ha fatto nuovamente un buon lavoro.”

E a chi assegneresti la palma di regina del mercato?

“Le squadre che si sono piazzate sopra di noi si sono rinforzate tutte tranne il Bisceglie e quindi prevedo un campionato più difficile di quello passato: la Marca si è rinforzata pur non avendone bisogno, la Lazio ha alzato il livello qualitativo ma a mio parere la Ponzio Pescara con gli acquisti di Seco e Fornari (giocatori seguiti anche da noi ma fuori budget) entra di diritto tra le pretendenti al titolo.”

Molti hanno definito terribile l’inizio del nostro campionato (Venezia, Ponzio, Luparense, Marca, Montesilvano e Aqua&Sapone), tu cosa ne pensi?

 “Che non mi spaventa perché nella passata stagione Cavenaghi ha dimostrato di portare la squadra a pieni giri sin dalle prime battute del campionato; devo ammettere però che sulla carta è da brividi, a partire dall’esordio in casa di un Venezia che volerà sulle dell’entusiasmo. Scherzando ho detto al mister che se facciamo punti nelle prime sei gare, al 90% siamo in Final Eight!”

  

 Quanto è stata vicina la cessione di “Iron Man” Bruno?

“A fine campionato Bruno ci ha chiesto di potersi misurare con altre realtà e noi abbiamo accettato le sue legittime richieste, ma a seguito del mio soggiorno in Brasile io e il mister abbiamo parlato molto con lui e abbiamo ritenuto tutti insieme che un altro anno con noi possa favorire la sua e la nostra crescita: io lo reputo il nostro quinto acquisto stagionale.”

  

 

A proposito di nuovi acquisti, cosa ti attendi da Detomaso e Rotondo?

“Spero possano seguire le orme di Leggiero, il quale ha dimostrato come voglia di imparare e cultura del lavoro possano condurre a dei risultati sorprendenti. Rivedo in loro la stessa voglia, anche se mi dispiace molto per l’infortunio al quinto metatarso di Rotondo, che gli sta impedendo di sostenere l’importante fase della preparazione.”

 

Così il direttore ha spiegato le scelte e le linee guida seguite dalla società durante il caotico periodo del mercato estivo. I primi passi della nuova creatura rossoblu potranno essere seguiti mercoledì 31 agosto alle ore 19.00 tra le mura del Palafive, dove i ragazzi di mister Cavenaghi affronteranno la prima amichevole stagionale al cospetto della Virtus Monopoli.

                                                                                         

Ciccio Vinella, Addetto Stampa Promomedia Sport Five

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento Martedì 30 Agosto 2011 17:02