PARLA QUARATO, DS CSG PUTIGNANO

Sabato 27 Agosto 2011 07:40 amministratore
Stampa
AddThis Social Bookmark Button

Ecco l'intervista a Beppe Quarato direttore sportivo del CSG Putignano, concessa alla nostra testata da Sport in Progress:

Beppe Quarato, direttore sportivo del csg putignano...che campionato ci aspetta?

 Sicuramente sarà un campionato a due velocità con squadre che, per come sono state allestite, dovrebbero piazzarsi sin da subito ai piani alti della classifica ed altre che invece combatteranno per un posto al sole. Le squadre capitoline ad esempio hanno dei roster che senza indugi possono definirsi di categoria superiore ma anche il Napoli arrivando dalla serie A farà sentire il suo peso. Ma nel calcio a 5 tutto è possibile e magari potremo assistere anche a delle sorprese; Cogianco dello scorso anno docet.

Per quanto riguarda il csg, primo tassello per la nuova stagione è il mister: possiamo finalmente ufficializzarlo? Con Corrado che tipo di calcio vedremo?

Quando il presidente De Luca mi comunicò l’intenzione di nominarmi DS del CSG il mio primo pensiero volò a Corrado Napolitano. Avevamo dietro l’angolo uno dei CT più bravi d’Italia e non potevamo far finta di niente. Lo stesso presidente era convinto che Napolitano rappresentava la chiave di volta per dar corso ad un nuovo progetto. Con lui poi abbiamo lavorato in sordina per allestire la squadra, ed in questo, devo riconoscerlo, è stato preziosissimo il contributo anche i Mimmo Albano. Con mister Napolitano vedremo un calcio fatto fondamentalmente di cuore ma anche cervello.

Passiamo alla squadra: gli obiettivi di mercato della società sono stati raggiunti?

 

Certo. Cominciamo dalle riconferme di Franciel Soso e Matias Milani. Un importante ritorno di fiamma invece è rappresentato da Lucas Juninho insieme a lui arriveranno anche i carioca: Braga, Pereira, Guilherme Texeira e Rovesta. Per lo straniero abbiamo puntato sul portoghese Pirata. Per passare ai più giovani Giraffa, De Giorgio e Romanazzi e non per ultimo il pregiatissimo portiere Gadaleto.

 

La squadra è quasi al completo...cosa dobbiamo ancora aspettarci?

 

Sto lavorando su alcuni giovani, dobbiamo seguire anche le indicazioni federali che inducono le società a lavorare in questa direzione. Ho trattative in piedi per alcuni U21. Vedremo.

 

Ultimo aggiornamento Sabato 27 Agosto 2011 10:02