La Virtus Putignano batte il Real Gioia

Lunedì 14 Febbraio 2011 23:21 Redazione Sportiva
Stampa
AddThis Social Bookmark Button

Con ogni probabilità la Virtus chiude i conti di questo campionato al termine dei 90’ giocati contro il Real Gioia, squadra diretta inseguitrice e distante solo 3 punti prima del match. Una partita giocata anche con tanto cuore, perché non è stato affatto facile avere ragione di un Gioia agguerrito e determinato a mettere in difficoltà il Putignano. La partita però si mette subito bene per i rossoblu di casa, al 5’

capitan Lopriore si procura e segna un calcio di rigore e al 13’ lo stesso bomber serve un pallone d’oro a Lavarra che beffa con un pallonetto delizioso l’estremo difensore ospite. La Virtus continua ad attaccare ed il numero 1 del Gioia salva il risultato in più di un’occasione su Castellana e Lopriore. Nel recupero del primo tempo, il Gioia ottiene un calcio di rigore che non fallisce e torna in partita. Nella ripresa, gli ospiti mantengono il possesso del pallone per lunghi tratti del match senza però impensierire la difesa rossoblu, fatta eccezione per un calcio di punizione che Gemmati toglie letteralmente dall’incrocio dei pali. Nella Virtus escono Castellana e Vittorione, sostituiti da Castellana ’91 e Luisi e sono proprio loro due i protagonisti del finale di partita: nei 5’ di recupero finali Castellana lancia Luisi che salta il portiere e deposita in rete il 3-1. Un minuto dopo ancora Castellana serve sul secondo palo l’accorrente Lavarra che firma la doppietta e il 4-1 finale. Sugli spalti 300 spettatori hanno applaudito la Virtus, segno che il calcio a 11 sta tornando a piacere al pubblico putignanese. Prossimo impegno contro il Monopoli ed in casa si torna il 27 febbraio contro il Picone Bari.

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 14 Febbraio 2011 23:55