Virtus Putignano - Puglia Sport: 0-1

Martedì 05 Novembre 2013 10:27 amministratore
Stampa
AddThis Social Bookmark Button

Virtus Putignano - Puglia Sport: 0-1

Dopo quattro partite vinte consecutivamente con sei reti di Caracciolese, la Virtus Putignano, nella giornata in cui il suo cannoniere rimane all'asciutto, interrompe la striscia positiva e lo fa in modo doloroso, perdendo, per la prima volta in questo campionato, tra le mura amiche, contro il Puglia Sport Laterza.
Castelletti rimane fedele all'Undici titolare che l'aveva portato al successo nel turno precedente contro il Fragagnano e l'inizio di partita sembra addirittura mostrare una maggiore armonia di squadra nei movimenti offensivi, con un Capriati molto pimpante che va alla conclusione due volte, sebbene senza particolare pericolosità. Ma al suo buon approccio non corrisponde uno altrettanto positivo dell'uomo che agisce alle sue spalle, il terzino destro Manfredi, autore di diversi gravi errori, tra cui quello decisivo: al 12' si fa prendere alle spalle da Lorusso, innescato da un filtrante, e, ritornando su di lui, lo trattiene in maniera più vistosa che scorretta nei pressi della linea dell'area; l'arbitro ravvisa gli estremi del calcio di rigore e Martimucci lo trasforma, nonostante una battuta tutt'altro che perfetta, con la palla che passa, smorzata, sotto il corpo di Orlandino. Dieci minuti più tardi Manfredi avrebbe l'occasione di rifarsi nell'area avversaria, ma la sua conclusione volante sull'assist da fermo di Laera risulta fuori misura. Stessa sorte spetta al tentativo di Giovannielli sugli sviluppi di un successivo corner.

Uscita dagli spogliatoi con ancora quella rete da recuperare, i secondi minuti della Virtus convincono per l'intensità con cui si è andati alla ricerca del pareggio, forse anche maggiore delle precedenti partite vittoriose, meno per le modalità di raggiungimento del fine: fermati gli attacchi avversari, i lanci lunghi restano ancora la prima opzione dei rossoblù, ma non sempre Caracciolese può addomesticarli o fare da sponda per i compagni. Le occasioni arrivano ugualmente, per lo più grazie alle palle inattive messe dentro da Laera, sempre e comunque pericolose da qualsiasi distanza esse partano, ma la zuccata o zampata vincente delle torri stavolta non è arrivata (sette delle dieci reti realizzate finora dai putignanesi tra campionato e coppa sono state firmate sugli sviluppi di una calcio piazzato, cinque se si escludono i rigori).
Con questa sconfitta, la Virtus rimane a 16 punti, lascia al Novoli - fermato sullo 0-0 dal San Vito - il primo posto solitario in classifica (http://www.enjore.com/teamtable/5120/promozione-girone-b/) a quota 17, e viene raggiunta al secondo dal Toma Maglie. Pronta occasione di riscatto verrà offerta dalla nona giornata di campionato del 10 novembre, che prevede, alle 14.30, la trasferta sul campo del Carovigno, entrato in crisi di risultati dopo tre vittorie nelle prime quattro partite e ora fermo a 11 punti.

Virtus Putignano: Orlandino, Manfredi, Bruno (dal 15' st Sciatta), De Luisi, Ricci, Lisco (dal 1' st Gentile), Capriati, Laera, Caracciolese, Giovannielli, D'onghia (dal 41' st Recchia)
A disposizione: Gemmati, Genco, Intini D., Mangini V.
Allenatore: Castelletti
Puglia Sport: Loporghio, Dobrodi, Amati (dall'11' st Mastrodomenico), Grassani D., Chessa, Grassani F., Tucci, Lorusso, Cirrotolo, Martimucci (dal 23' st Presicci), Bozzi (dal 36' Scarola)
A disposizione: Lovecchio, Zazza, Di Gioia, Nuzzolese
Allenatore: Abbrescia
Arbitro: Labianca di Foggia
Assistenti: Sabatini di Foggia, Di Lucia di Foggia
Reti: 12' pt Martimucci