Sport Five, finale da dimenticare

Martedì 16 Ottobre 2012 22:14 Promomedia Sport Five
Stampa
AddThis Social Bookmark Button

Nella quinta giornata di campionato il Promomedia Putignano spreca una ghiotta occasione per mettere in cascina i primi punti stagionali, subendo negli ultimi tre minuti tre goals che consentono alla Marca di ribaltare il risultato e aggiudicarsi l’intera posta in palio.

Il roster putignanese ha offerto la migliore prestazione stagionale confermando i miglioramenti già mostrati sabato scorso sul campo della Lazio, ma la mancanza di cinismo negli attimi salienti della gara ed un pizzico di malasorte non consentono ai padroni di casa di gioire e smuovere una classifica che diventa sempre più preoccupante.

 

 

La Marca ha fatto la sua onesta gara al di sotto però delle sue potenzialità, ma si è confermata squadra esperta che sa soffrire nei momenti difficili e avere il colpo di coda vincente quando meno te lo aspetti, grazie anche all’esperienza di giocatori navigati come Wilhelm e Nora.

I rossoblu danno subito l’impressione di voler regalare un pomeriggio di gloria ai propri tifosi e partono con il piede sull’acceleratore, sfiorando il vantaggio al 4’ con un velenoso diagonale di Rotondo deviato in angolo da Miraglia; il vantaggio però non tarda ad arrivare, infatti al 6’ Leggiero recupera palla nella propria metà campo e serve Rotondo sull’out sinistro, il cui delizioso pallonetto viene accompagnato in rete dal colpo di testa dell’accorrente Detomaso.

Gli ospiti non ci stanno e reagiscono con veemenza, dapprima con un tap-in di Jonas deviato in angolo da Sant’ana e subito dopo con un velenoso diagonale di Follador che si stampa sulla parte interna del palo alla destra del numero 1 rossoblu.

Al 9’ ancora Sant’ana si esibisce in un volo plastico per respingere una conclusione dalla distanza di Jonas, ma sono i putignanesi ad andare vicinissimi al raddoppio due minuti dopo con un destro ravvicinato a botta sicura di Bruno che viene miracolosamente deviato sul palo da Miraglia; la vecchia legge del “goal sbagliato goal subito” non lascia scampo neanche al Putignano, che al 13’ subisce il pareggio di Nora lasciato colpevolmente libero di calciare a centro area sugli sviluppi di un calcio d’angolo di Wilhelm.

Nella ripresa i ragazzi di mister Chiaffarato entrano in campo nuovamente motivati e vogliosi di conquistare l’intera posta in palio, sostenendo un ritmo alto e interessanti trame offensive che vengono neutralizzate dal muro veneto; al 12’ però Paolo Rotondo si rende protagonista di una gran giocata che disorienta il proprio marcatore e gli consente di liberare un sinistro vincente alle spalle di Miraglia; il Palafive inizia a crederci e ritrova il calore coinvolgente raramente riscontrabile in altri palazzetti, ma capitan Wilhelm e compagni non perdono la testa e riescono a ribattere colpo su colpo.

Al 13’ Jonas cicca clamorosamente la palla del pareggio a due passi da Sant’ana e due minuti dopo Follador colpisce nuovamente il palo con un piatto sinistro; mister Rocha decide di affidare il ruolo di portiere di movimento a Nora e la scelta procura non pochi rischi ai suoi uomini: infatti nell’arco di un minuto Da Silva e Leggiero mancano il goal del KO con palombelle dalla distanza che terminano di poco lontane dalla porta avversaria sguarnita.

Il destino però si conferma beffardo nei confronti dei padroni di casa e al 17’ Wilhelm indovina un gran sinistro dalla distanza che si infila nell’angolino alla destra di Sant’ana; i rossoblu psicologicamente subiscono il colpo e un minuto dopo giunge il vantaggio ospite con un sinistro di Duarte, complice una fortuita deviazione di Da Silva che spiazza il proprio portiere.

Chiaffarato decide così di sostituire Sant’ana con Leggiero ma ad un minuto dalla fine ancora Wilhelm intercetta palla nella propria metà campo e calibra una palla a mezza altezza che regala la sicurezza e i tre punti alla sua squadra.

Al triplice fischio è inevitabile osservare volti increduli e rammaricati in campo e sugli spalti, ma giocando in questo modo e con un mese di sosta a disposizione questa squadra è destinata a rialzare la testa e risalire posizioni in classifica.

 

                                              

Tabellini

 

PROMOMEDIA SPORT FIVE PUTIGNANO-MARCA FUTSAL 2-4


PROMOMEDIA SPORT FIVE PUTIGNANO

Sant’ana, A. Rotondo, Lucas, D’Ecclesiis, P. Rotondo, Juninho, Bruno, Santi Vargas, Da Silva, Detomaso, Leggiero, Pagliarulo. All.Chiaffarato.


MARCA FUTSAL

Miraglia, Ercolessi, Borja Blanco, Caverzan, Follador, Wilhelm, Duarte, Cavallin, Bebetinho, Nora, Jonas, Bianchini. All. Rocha.


Arbitri: Mario Filippini (Roma 1), Davide Aresu (Cagliari) CRONO: Ruggiero Chiariello (Barletta).
Marcatori: 6’13’’ Detomaso (P), 13’32’’ Nora (M) del p.t., 12’06’’ P.Rotondo (P), 17’36’’ Wilhelm (M), 18’09’’ Duarte (M), 19’10’’ Wilhelm (M) del s.t.
Ammoniti: Lucas (P), Leggiero (P), Wilhelm (M), Juninho (P), Rotondo (P)

Ultimo aggiornamento Martedì 16 Ottobre 2012 22:15