Virtus batte Bitonto 2-1

Giovedì 11 Ottobre 2012 10:03 Giacomo Detomaso
Stampa
AddThis Social Bookmark Button

Il primo rigore parato da Gemmati

In un clima di tensione, eccessiva per qualsiasi categoria, la Virtus Putignano centra la prima vittoria casalinga della stagione, contro il Bitonto, formazione molto quotata dagli addetti ai lavori, e la raggiunge in classifica, a 6 punti dopo tre giornate.

Il match si era messo male per gli uomini di Francesco Palazzo, a causa della fortunosa realizzazione ospite, arrivata al 20': punizione di Rosselli, D'ursi respinge, ma la palla carambola sui piedi di Terrone e assume una beffarda traiettoria che scavalca Gemmati.

  Al 15' della ripresa il pareggio della Virtus porta la firma del nuovo acquisto Cappelletti, la cui punizione dalla tre-quarti finisce alle spalle di Vitucci senza alcuna deviazione. Tre minuti più tardi arriva l'episodio che porta la partita sui binari del nervosismo: entrataccia su Intini di Papeo, che provoca l'espulsione del secondo e accende un parapiglia che coinvolge le panchine e avvicina pericolosamente il pubblico alla recinzione. Nonostante l'inferiorità numerica, il Bitonto ottiene un rigore, ma la battuta di Modesto viene intercettata da Gemmati (memorizzate il nome). A nove minuti dal triplice fischio, il Putignano completa la rimonta: Mezzapesa spinge sulla destra e mette al centro dell'area un passaggio basso per l'accorrente Vittorione, che trova l'angolo opposto colpendo di prima intenzione. Nel recupero la Virtus ha l'occasione di chiudere i conti con Lopriore, diretto verso la porta, ma steso in area dall'ultimo uomo avversario: rigore ed espulsione? No, si gioca! Il Bitonto ribalta il fronte e conquista il secondo rigore di giornata (netto, ma non più di quello negato al bomber putignanese). Questa volta dal dischetto va il capitano Roselli: trasformazione impeccabile, alla destra di Gemmati. Ma il signor Fortunato ravvisa l'entrata in area di un giocatore ospite prima della battuta e fa ripetere: Roselli cambia angolo, l'eroico Gemmati sceglie la direzione giusta e respinge, chiudendo con la nota alta un match che sarà difficile, per lui e per i suoi tifosi, dimenticare rapidamente. Ma è quello che devono fare i rossoblù, che  domenica 14, ancora in casa, ancora alle ore 15.30, dovranno affrontare il Bitetto.

 

 

Virtus Putignano - Bitonto: 2-1

Marcatori: Terrone al 20', Cappelletti al 60', Vittorione all'81'

Virtus Putignano: Gemmati, Mezzapesa, Palazzo, Santoro, D'ursi, Cappelletti (Netti), Piccirilli (Lopriore), Intini, Lippolis (Lovece), Giliberti, Vittorione.

Bitonto: Vitucci, Ragone (Cesario), Serafino, Ruggero, Piperis (Lieggi), Papeo, Modesto, Milella, Terrone, Roselli, Vastano (Decaro).

Arbitro: sig. Fortunato della sezione di Barletta

Ultimo aggiornamento Giovedì 11 Ottobre 2012 10:08