Sport Five, Sbiroli è ottimista

Venerdì 28 Settembre 2012 12:01 Promomedia Sport Five
Stampa
AddThis Social Bookmark Button

Il presidente dello Sport Five Francesco Sbiroli

Ci sono gare nel corso di un campionato che possono segnare la storia di una squadra e della propria stagione, gare che possono rappresentare una svolta soprattutto nelle teste dei giocatori, gare come quella che sabato 29 settembre alle ore 16.00 affronterà il Promomedia Putignano con il Napoli all’interno del Palafive.

La compagine putignanese ancora a secco di punti, ha mostrato evidenti segnali di crescita sul campo del Rieti e l’1-0 finale non ha reso giustizia all’incoraggiante prova del roster rossoblu.

 

Ora Sant’ana e compagni hanno l’opportunità di sfruttare il fattore campo contro una squadra di pari livello qual è il Napoli e di far fruttare nel rettangolo di gioco il duro lavoro settimanale agli ordini di mister Chiaffarato.

 

 

Il presidente Francesco Sbiroli cerca di infondere ottimismo all’ambiente, pur consapevole delle difficoltà che questo campionato presenta: “Mi aspettavo un inizio difficile, siamo molto rinnovati rispetto al passato e abbiamo qualche ragazzo alla prima esperienza in Serie A; ma sono assolutamente fiducioso nella squadra e nello staff tecnico. Certo, le prime 5-6 squadre sono di un altro livello, ma noi faremo di tutto per essere a pieno titolo fra le squadre appartenenti ad una seconda fascia più livellata”.

 

Avendo perso esperienza e un pizzico di qualità in più, quali sono le armi su cui deve puntare lo Sport Five per dire la sua in campionato?

“L'esperienza si acquisisce con il tempo e la qualità c'è ma non è venuta fuori al 100%; stiamo lavorando molto, dobbiamo e faremo meglio, la forza di volontà e lo spirito di sacrificio devono essere armi a cui noi non possiamo rinunciare”.

 

I miglioramenti dal punto di vista del gioco mostrati a Rieti possono rappresentare un'iniezione di fiducia per i ragazzi?

“Sicuramente la sconfitta di misura a Rieti ci sta stretta; credo, senza timore di essere smentito, che il pareggio poteva essere un risultato giusto, visto poi l'evolversi della gara. Pazienza, vuol dire che continueremo sabato il percorso di miglioramento, sperando in un risultato pieno”.

 

Quanto è importante la gara di sabato e quanto può essere importante l'apporto di una tifoseria ritrovata?

“E' una gara importante contro una squadra al nostro stesso livello, che ha conquistato un punto sul difficile campo dell’Acqua&Sapone; serve il sostegno di tutti i tifosi, serve un tifo corretto a nostro favore, evitando spiacevoli episodi successi nel passato. Io sono fiducioso e spero sia un sano pomeriggio di sport e divertimento, e perché no...con un bel risultato a nostro favore!”

 

Il popolo rossoblu è quindi chiamato a dare il suo caloroso e passionale contributo, per far tornare il Palafive la fortezza inespugnabile che in passato ha regalato punti fondamentali per la conquista degli obiettivi stagionali.

Arbitri della gara saranno i signori Maria Luisa Fecola di Forlì e Antonino Tupone di Lanciano; crono: Francesco Nitti di Barletta.

Ultimo aggiornamento Venerdì 28 Settembre 2012 12:09