Virtus, doloroso 0-1 col MolfettaRuvo

Martedì 25 Settembre 2012 10:52 Giacomo Detomaso
Stampa
AddThis Social Bookmark Button

La delusione della Virtus al termine dell'incontro

La scorsa stagione della Virtus Putignano non era cominciata nel modo migliore, con un solo punto conquistato nelle prime due giornate di campionato e l'eliminazione dalla Coppa Puglia già al primo turno: come le cose si sarebbero evolute lo ricordiamo tutti. Proprio l'analogia con la scorsa annata rappresenta l'unica consolazione per la formazione rossoblù, apparsa poco brillante fisicamente e confusa mentalmente.

 

Il debutto nella Prima Categoria dei ragazzi del presidente Giancesare Intini è avvenuto tra le mura amiche del "Torino '49" contro il MolfettaRuvo, formazione che ha avuto la fortuna e il merito di trovare la rete a metà primo tempo con Giuseppe Murolo - abile nel controllare, spalle alla porta, un traversone dalla sinistra e girarlo rapidamente sotto l'incrocio - per poi difendere il vantaggio con ordine fino alla fine, rischiando di raddoppiare in contropiede. Francesco Palazzo ha schierato un'inedita coppia di centrali difensivi composta  da Massimo Santoro e dal nuovissimo acquisto Marco Carrano, mentre sulla fascia sinistra, sin dal primo minuto, è stato impiegato Javier Cappelletti, la cui posizione nella ripresa è stata occupata dall'altra acquisizione last-minute Elio Lovece. L'Undici rossoblù ha avuto un possesso palla superiore ed ha prodotto qualche palla gol, generata più dal cuore che dalla testa delle sue unità. Appena cinque minuti dopo il vantaggio ospite, Cappelletti, con un lancio di una morbidezza pari al cashmere, ha trovato Fabrizio Lopriore, immaginifico nel girare di prima per il suo compagno di reparto Gianvito Vittorione che, avvicinatosi alla porta, non è riuscito ad imprimere al suo diagonale di destro la forza necessaria per batter l'estremo difensore avversario Klaydy Petray. Altra occasione degna di nota per i rossoblù è capitata all'ottavo minuto del secondo tempo, quando Santoro, in una delle sue sortite offensive sulla corsia di sinistra, ha crossato sul secondo palo, trovando Ezio Lippolis, bravo a fare da sponda per Lopriore, la cui conclusione al volo, quasi a colpo sicuro, è stata deviata da un difensore sopra lo specchio della porta.

Del doloroso 0-1 finale, la Virtus deve salvare il moto di reazione al gol avversario e la voglia ritrovata nel secondo tempo di imporre il proprio gioco. Due mattoni su cui costruire una stagione che si prospetta complicata e quindi molto stimolante per un gruppo apparso quasi imbattibile in Terza e in Seconda Categoria. Il prossimo impegno dei Putignanesi è previsto per giovedì 27 settembre alle ore 15.30 contro il Fasano, per la difficile missione rappresentata dal ritorno del primo turno di Coppa Puglia (si parte dallo 0-2 interno). Domenica 30 si va ad Adelfia contro il Real Sibillano per la seconda di campionato, mentre si torna in casa domenica 7 ottobre contro il Bitonto (anche queste due partite si giocheranno alle 15.30).

 

Virtus Putignano - Molfettaruvo: 0-1

Marcatore: Murolo al 25'

Virtus Putignano: Gemmati, Mezzapesa, Palazzo, Carrano, Santoro, Cappelletti (dal 58' Piccirilli), Lippolis (dall'83' Lovece), Intini, Vittorione (dal 73' Vittorione), Giliberti, Lopriore.

MolfettaRuvo: Petray, Di Niddio, Pellegrini, Abbatantuono, La Forgia, Campanale (Modugno), Fracchiolla (Acquaviva), Germinario, Bernardo (Delle Fontane), Murolo, Catanzaro.

Arbitro: Colecchia della sezione di Bari

Ultimo aggiornamento Martedì 25 Settembre 2012 11:01