SPORT FIVE E LA MALEDIZIONE DELLA DIRETTA

Sabato 08 Ottobre 2011 10:05 Promomedia Sport Five
Stampa
AddThis Social Bookmark Button

Nell’anticipo della terza giornata la Luparense conquista una pesante vittoria sul campo del Promomedia Putignano, per l’occasione il Pala San Giacomo di Conversano per esigenze televisive; proprio davanti alle telecamere di Rai Sport la compagine putignanese non riesce a sfatare la maledizione della diretta e perde i primi punti della stagione. Dinanzi ad un grande pubblico che evidenzia le potenzialità di un vero palazzetto, la squadra veneta mette in campo tutta la sua esperienza e sfrutta con sagacia alcuni episodi favorevoli che si riveleranno decisivi al termine della gara, difendendo il risultato grazie anche al palleggio dei tecnici Vampeta, Canal e Honorio.

Dall’altra parte i ragazzi di mister Cavenaghi nonostante il vantaggio iniziale sono apparsi bloccati nella prima parte di gara, evidenziando invece un’eccessiva foga nel secondo tempo che ha prodotto pochi pericoli alla porta di Weber.

I Lupi iniziano la gara con il piglio della grande e il loro trascinatore Vampeta prende le misure della porta, dapprima al 5’ colpendo un palo con rasoterra dal limite e al 6’ stampando sulla traversa un gran tiro dalla distanza.

Ma sono i padroni di casa a passare in vantaggio al 7’con un tap-in del rientrante Ze Renato, ben appostato in area sul servizio preciso di Bruno; trenta secondi dopo però l’euforia sugli spalti viene affievolita da una sfortunata autorete di Menini, che devia in rete un tentativo acrobatico di Canal, ben servito da Vampeta dopo uno strepitoso slalom sull’out sinistro.

Il pareggio scoraggia i rossoblu che soffrono le iniziative ospiti: al 10’ l’ex Bisceglie Pedotti tenta dal limite ma la sfera sfila alta sulla traversa; al 12’ Honorio dopo un gioco di gambe tenta di sorprendere Sant’ana sul proprio palo, ma l’estremo difensore carioca è pronto nel deviare in angolo; pochi secondi dopo è ancora sfida Honorio-Sant’ana e ancora una volta ha la meglio il numero 1 con una coraggiosa uscita bassa.

Gli ospiti stazionano sempre più nella metà campo avversaria e infatti vanno in vantaggio al 13’ con Vampeta, che penetra centralmente con una raffinata serpentina e spiazza Sant’ana con un preciso rasoterra; il pubblico incita i propri beniamini per una pronta riscossa ma è ancora la Luparense a dettare legge, prima al 16’ con un tiro libero di Vampeta respinto dal portierone rossoblu, e un minuto dopo siglando la terza rete in modo fortunoso, con un rimpallo che consente ad Honorio di gonfiare la rete a pochi passi dalla linea di fondo.

Dopo l’intervallo entra in campo un altro Putignano, più concentrato e più in palla ma un’eccessiva foga non rende fluida la manovra, anzi conduce ad un nutrito numero di cartellini gialli; Piffer e Fininho in due occasioni fanno la barba al palo, ma è il capitano Silveira ad andare vicino alla marcatura al 15’, evitata però da un balzo felino dell’attento Weber.

Mister Cavenaghi a tre minuti dal termine gioca la carta Silveira portiere di movimento, ma la Luparense rischia subito di aumentare il vantaggio con il terzo legno personale colpito da Vampeta con un tiro dal limite; i padroni di casa non mollano e cercano di riaprire la gara al 18’ con una conclusione ravvicinata di Menini, ma Weber compie un vero miracolo e scrive la parola fine a questo match.

Un match che lascia l’amaro in bocca al Promomedia e a tutti i suoi tifosi presenti sugli spalti, la sensazione di non aver espresso il massimo delle potenzialità sin qui esibite, ma bisogna riconoscere anche i meriti degli avversari, che hanno esibito il cinismo necessario per espugnare un campo difficile come quello rossoblu e portare a casa tre punti pesanti.

 

                                  

                                                                                                           Ciccio Vinella

                                                                                                          Addetto Stampa

 

 

 

Tabellini

 

 

PROMOMEDIA PUTIGNANO: Sant'ana, Leggiero, Fininho, Detomaso, Rotondo, Bruno, Menini, Piffer, Silveira, Costa, Ze Renato, Pagliarulo.

All.: Cavenaghi.

 

ALTER EGO LUPARENSE: Weber, Andretta, Barone, Pedotti, Merlim, Euler, Honorio, Vampeta, Canal, Fortino, Parolin, Putano.

All.: Fernandez.

 

Arbitri: Pagnotta (Ascoli), D’Ascoli (Pesaro), De Varti (Foggia); crono Gisondi (Molfetta)

 

Marcatori: 6’37” Ze Renato (PR), 7’12” aut. Menini (LU), 13’06” Vampeta (LU), 16’59” Honorio (LU)

 

Ammoniti

Leggiero, Detomaso, Bruno, Menini (PR)

 

Ultimo aggiornamento Sabato 08 Ottobre 2011 10:09