SPORTFIVE, IV MEMORIAL ''MASSIMO SBIROLI''

Domenica 11 Settembre 2011 14:09 La Redazione
Stampa
AddThis Social Bookmark Button

Le luci sono state spente e il sipario è stato calato sul IV Memorial, ma il nome di Massimo echeggia ancora forte e chiaro nel cielo che sovrasta il Palafive: nonostante le torride temperature che ancora attanagliano la terra pugliese, centinaia di persone non hanno voluto mancare al classico appuntamento dedicato al Presidentissimo, che ha suscitato emozioni forti e rigato di lacrime più di un volto presente sugli spalti. L’atteso quadrangolare è stato onorato dal Bisceglie, Martina, Fasano e dalla squadra di casa che ha conquistato il trofeo al termine di sfide avvincenti e caratterizzate da un sano agonismo, pur se la condizione generale non è ancora ottimale a causa dei pesanti carichi di lavoro della preparazione.

Molto soddisfatto della riuscita della serata il Presidente Francesco Sbiroli: “Vorrei innanzitutto ringraziare le società che hanno accettato con entusiasmo il nostro invito e tutta la gente presente all’evento, che ha dimostrato quanto sia ancora vivo il ricordo di Massimo nella realtà putignanese. Finché ci sarà lo Sport Five ci sarà un Memorial dedicato a mio fratello, e anche quest’anno si sono viste partite belle e tirate, perché tutti ci tengono a fare bella figura; sono sicuramente partite che non contano nulla, ma danno fiducia e testimoniano il buon lavoro svolto in preparazione dalla squadra e quello svolto dalla società in sede di mercato.

Ora però la nostra testa dev’essere rivolta a sabato prossimo, quando a Venezia le partite inizieranno a valere tre punti! “

La prima gara, preceduta da uno striscione dedicato dalla Torçida Rossoblu a Massimo Sbiroli con le seguenti testuali parole “In ogni partita in ogni stagione, grideremo sempre il tuo nome!”, è stata disputata dal Bisceglie e dal Martina: la compagine di mister Capurso trova il vantaggio nella prima frazione di gioco con un bel diagonale di Guhillerme ma si fa raggiungere allo scadere, quando un sinistro velenoso dalla distanza dell’ex rossoblu Adelmo coglie di sorpresa Laion; ai calci di rigore l’errore di Marcio regala ai ragazzi di mister Basile la finale.

Il secondo incontro vede prevalere la squadra di casa sul Fasano, che dopo un primo tempo a reti bianche cade sotto i colpi di Fininho e del bomber Ze Renato, che premiano una ripresa giocata con ritmi più alti e con una maggiore accortezza difensiva.

Dopo la finalina disputata da Fasano e Bisceglie, con una serie di tiri liberi vinta dai nerazzurri con il risultato di 1-0, il Promomedia Putignano e il Martina si sono dati battaglia per la conquista della coppa principale: è stato un match molto intenso e giocato con grande agonismo da ambo le parti, con azioni da rete su entrambi i fronti.

Sono gli ospiti a passare in vantaggio con un chirurgico diagonale di Luft dopo pochi minuti, ma capitan Silveira riacciuffa presto la parità sfruttando un lesto calcio d’angolo di Fininho; nella ripresa si scatenano i nuovi arrivati Menini e Costa, che con due forti conclusioni regalano il Memorial alla compagine rossoblu.

Il gran finale ha visto la consegna delle coppe alle quattro partecipanti, al miglior portiere La Rocca che ha difeso la porta del Fasano e al miglior giocatore, Thiago Costa già entrato nelle simpatie dei tifosi rossoblu per le coinvolgenti scorribande e per lo spiccato carisma.

 

 

                                                                                                                  Ciccio Vinella

                                                                                                                 Addetto Stampa Promomedia Sport Five

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 12 Settembre 2011 05:39