Il Comitato per la tutela e la valorizzazione del borgo antico di Putignano, in merito al progetto presentato dall’Associazione Warrols finanziato dall’Unione Europea, nel ribadire dubbi e interrogativi già espressi in un precedente comunicato fa presente i seguenti punti:

  1. L’intento degli organizzatori di coinvolgere residenti, operatori e associazioni del centro storico nel progetto non ha avuto gli esiti sperati se è vero che a tutti gli incontri in programma ha preso parte un numero molto esiguo di persone. Peraltro diversi sono stati i residenti e gli operatori commerciali che si sono rivolti al Comitato per manifestare il proprio dissenso nei confronti di questa iniziativa;
  2. Un numero così ristretto di partecipanti rende di fatto poco credibile e perciò del tutto improponibile l’idea di elaborare un regolamento del centro storico da presentare e far approvare dal consiglio comunale;
  3. Le eventuali votazioni per le elezioni dei candidati, già di per sé giuridicamente e “politicamente” discutibili perché prive di quorum e di regole ben precise e definite nonché di veri e propri controlli da parte di “terzi”, non potranno avere alcun valore soprattutto se anche il numero dei votanti dovesse risultare molto limitato;
  4. Tale situazione è da attribuirsi essenzialmente al disinteresse e all’assenza dell’Amministrazione comunale che, avendo tra l’altro istituito un assessorato con delega specifica al centro storico, continua comunque ad essere l’unica titolare di qualsiasi iniziativa capace di tutelare e sviluppare una parte così importante del paese, compresa quella di convocare intorno ad un tavolo le diverse componenti interessate all’elaborazione di un efficace regolamento;
  5. Per tutti questi motivi il Comitato si adopererà in ogni modo per far comprendere agli amministratori, alle forze politiche, alle associazioni, ai residenti e all’intera cittadinanza che solo iniziative ampiamente condivise possono servire a tutelare e sviluppare il centro storico di Putignano.

Tanto precisato, il Comitato, nell’auspicare per il futuro il diretto coinvolgimento di TUTTI i soggetti interessati a iniziative di questo genere chiede all’Amministrazione Comunale e all’Assessorato al centro storico di esprimere il proprio parere sul progetto presentato dall’associazione Warrols e di adottare ogni decisione utile a far cessare le criticità dinanzi indicate.

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: CONTENUTO PROTETTO!