Come in occasione delle Propaggini, anche per la Festa di Sant’Antonio abate la Fondazione del Carnevale di Putignano non vuol far mancare la sua presenza, mandando un segnale di vicinanza e di affetto a tutti i suoi concittadini e alle migliaia di appassionati ai riti carnascialeschi sparsi in tutto il mondo.

Parliamo di una delle date tradizionalmente più importanti: se al giorno di Santo Stefano si fa coincidere l’avvio ufficiale del Carnevale, a Sant’Antonio viene affidato il compito di aprire il ciclo dei festeggiamenti, come recita il vecchio adagio “Sant’Andun, masck’r i sun”.

Due gli appuntamenti in programma, entrambi al mattino. Domani alle ore 10.30  la benedizione degli animali sul sagrato della Chiesa di San Pietro Apostolo da parte dell’Arciprete di Putignano Don Peppe Recchia; a seguire, in collaborazione con i rappresentanti locali della Coldiretti e della Copagri, ci sarà la classica benedizione della stalla e della mozzarella.

Ovviamente, a causa delle restrizioni anti covid, la presenza del pubblico sarà contingentata. Pertanto, sarà possibile seguire gli eventi in diretta web sulla pagina Facebook della Fondazione Carnevale di Putignano.

Nel corso della giornata, inoltre, i ragazzi di Radio JP trasmetteranno attraverso la filodiffusione cittadina la musica de “U’ndondr” ed avranno nel loro salottino alcuni ospiti d’eccezione con i quali approfondire i temi legati alla storia e alle tradizioni di Sant’Antonio.

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: CONTENUTO PROTETTO!