Primi cittadini dell’area metropolitana insieme per affrontare e provare a risolvere il problema dell’abbandono indiscriminato e selvaggio di rifiuti nelle campagne e lungo le strade periurbane e provinciali. Il tema cruciale è stato oggetto di un incontro, avvenuto ieri a Conversano, a seguito della firma del manifesto per la candidatura della città a Capitale italiana della cultura 2024: dai sindaci la necessità di misure urgenti, concrete ed efficaci per una vera e propria piaga a cui far fronte attraverso attività combinate di vigilanza e repressione del fenomeno, tra cui anche l’utilizzo dei droni, video-trappole, controlli mirati e a campione nelle zone extraurbane e lungo le principali arterie stradali.

L’obiettivo è aprire un tavolo tecnico di concertazione fra tutti gli enti pubblici coinvolti, Comuni, Città Metropolitana e Regione, e con la partecipazione attiva degli organi interessati come l’Anas e gli operatori preposti alla vigilanza delle strade. Un primo passo sarà sottoporre le proposte dei sindaci durante il colloquio già fissato con l’Assessore Regionale all’Ambiente, Anna Grazia Maraschio e l’Ager, l’agenzia regionale per il servizio di gestione dei rifiuti, per il prossimo 14 ottobre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: CONTENUTO PROTETTO!