La Giunta regionale, su proposta dell’Assessore all’Agricoltura Pentassuglia, ha approvato il Piano di azione di contrasto e prevenzione della diffusione di Xylella fastidiosa in Puglia per l’anno 2022 (DGR n. 343 del 14.03.22). Anche Putignano rientra fra i Comuni dove l’applicazione delle misure è obbligatoria.

L’obiettivo del Piano Regionale è anticipare l’evoluzione della malattia evitando di disperdere energie nelle aree dove, ormai, non è più possibile eradicare l’organismo nocivo. Prevenendo così la diffusione dell’organismo nocivo mediante la riduzione della popolazione dei vettori.

Fra le azioni da eseguire, obbligatorie a Putignano dal 1° al 30 aprile 2022, le lavorazioni superficiali del terreno (arature, fresature, erpicature e trinciature) che eliminano le piante erbacee su cui le forme giovanili completano il ciclo vitale, contribuendo a ridurre la popolazione del vettore. 

Nelle aree in cui è difficile o impossibile l’accesso con mezzi meccanici, ad esempio declivi, bordi strada/banchine/rotatorie, si può intervenire con mezzi fisici (pirodiserbo o vapore) e, solo in casi d’impossibilità d’intervento con i mezzi citati, con appropriati trattamenti diserbanti privilegiando prodotti a basso impatto.

Le lavorazioni dei terreni devono essere eseguite da:

✓ proprietari/conduttori di terreni agricoli;

✓ proprietari/gestori (soggetti pubblici e privati) delle superfici agricole non coltivate, aree
a verde pubblico, bordi delle strade, canali, superfici demaniali.

La presente misura fitosanitaria non va applicata nelle seguenti aree: aree protette, macchia mediterranea, boschi, pinete, terreni con colture erbacee in atto quali cereali, proteaginose, colture orticole da pieno campo e industriali, colture foraggere, colture floricole, pascoli.

L’applicazione delle misure fitosanitarie obbligatorie è oggetto di controllo da parte dei Carabinieri Forestali e la mancata osservanza è oggetto ai sensi del comma 15 dell’art. 55 del D. Lgs 19/2021 di sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 1.000 a euro 6.00

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: CONTENUTO PROTETTO!